fbpx
21040 Venegono Inferiore (VA)
+ 39 0331 864024

A proposito di Arte: Venere Canova

A proposito di Arte: Venere di Canova

Written by  Martedì, 14 Febbraio 2023

Nel mondo dell’arte ci sono varie sculture

e dipinti che raffigurano bellissime Veneri, nei quali ogni artista ha saputo valorizzare e cogliere le molteplici sfumature della bellezza iconica.

Oggi andremo ad approfondire un’opera meravigliosa e il suo creatore: la Venere di Canova

 

L’ AUTORE

 

 Antonio Canova è stato uno scultore e pittore italiano, ritenuto il massimo esponente del Neoclassicismo in scultura e soprannominato per questo «il nuovo Fidia».

Esprime nelle sue creazioni la perfezione, la bellezza e la purezza dell'arte antica, con un'attenzione tutta nuova nel rendere più espressivi ed umani i volti e gli atteggiamenti del corpo, assenti nelle statue della mitologia greca-romana, a cui egli si ispirava. La perfezione delle linee, delle forme e la delicatezza delle superfici nei suoi modelli nascondono un duro lavoro di ricerca e di misurazione delle proporzioni, che rispondono ai canoni di bellezza ideale.

Tra le sue opere più note si ricordano Amore e Psiche, Teseo sul Minotauro, Adone e Venere, Ebe, Le tre Grazie, il Monumento funebre a Maria Cristina d'Austria, la Paolina Borghese, Ercole e Lica e la Venere italica.

 

 

 Autoritratto, 1792, olio su tela, 68x55 cm

 

 

L’OPERA E LA SUA STORIA

 

Canova nel 1802 ricevette dal re Ludovico di Borbone il mandato di realizzare una copia della Venere dei Medici.

 

 

Venere de' Medici

 

La Venere dei Medici, chiamata anche Pudica, è raffigurata nell’atto di coprire istintivamente seno e pube. Acquistata da Ferdinando dei Medici, la statua fu per quasi un secolo conservata negli ambienti interni di Villa Medici sul Pincio. Fu requisita dai Francesi nel 1802 e fu trasferita a Parigi. Per questo motivo venne incaricato il Canova a realizzare una statua simile.

Dopo aver tentennato Canova alla fine accettò l’incarico forte del fatto di poter sostituire un tale capolavoro.

Canova con questa nuova scultura ebbe un enorme successo e Foscolo la descrisse cosi:

” una bellissima donna, capace di far innamorare mentre l’antica è un’impassibile seppur bellissima Dea”

L’opera infatti grazie alla posa dinamica e alle dimensioni è alta quanto una donna reale.

 

Venere Italica di Canova

 

L’opera è in marmo ed è possibile ammirarla al Museo Palazzo Pitti, nella collezione Galleria Palatina

 

Le nostre Statue Canova:

 

 

 

 

 

 Sei affascinato dalla Venere di Canova?

Contatta i nostri esperti per trovare la Venere più adatta ai tuoi spazi oppure Per maggiori informazioni clicca qui 

 

Tonazzo il piacere di scegliere...

 

Read 423 times Last modified on Mercoledì, 15 Febbraio 2023
Super User

Nulla eleifend vel risus eget ultricies. Praesent sed tortor sem. Vestibulum elementum, lectus id dignissim condimentum