fbpx
21040 Venegono Inferiore (VA)
+ 39 0331 864024

Quale pellet scegliere

Quale pellet scegliere

Written by  Martedì, 28 Settembre 2021

Pensi che acquistare un pellet economico ti faccia risparmiare?

 

Oggi giorno le offerte di pellet sul mercato sono svariate e scegliendo il costo minore ti sembrerà di avere risparmiato, ma usando quotidianamente la stufa ti renderai conto che acquistare un prodotto poco costoso è il più delle volte sinonimo di scarsa qualità. Tale scelta ti potrà causare conseguenze dannose come ad esempio:

  • Cattiva combustione e intasamento del braciere, con conseguente difficoltà nella riaccensione automatica.
  • Annerimento del vetro in breve tempo.
  • Il Pellet di bassa qualità è solitamente più umido e ricco di resine e attraverso la combustione, si favorisce la formazione di una patina viscosa che aderisce alla canna fumaria. Essendo molto difficile da eliminare, può deteriorare i componenti interni e diventare causa spesso di incendi.

 

DETTO QUESTO, COME POSSO ORIENTARMI ALL’ACQUISTO DEL MIGLIOR PELLET?

 

Sull’etichetta del sacco deve essere indicato il tipo di legno (i più usati sono faggio e abete). Il miglior pellet è di colore chiaro (abete bianco): ma solo il colore chiaro non basta.

Sull’etichetta dovrà essere presente anche la certificazione ENPLUS , con la quale si classifica la qualità del pellet.

 

Vediamo in breve la classificazione:

 

  • A1 Qualità eccellente: tronchi e sotto prodotti (si predilige legna vergine)
  • A2 Qualità media: alberi interi senza radici, sottoprodotti e residui del legno non trattato chimicamente, residui di lavorazione forestale
  • B boschi, piantagioni e altro legno non trattati chimicamente, sottoprodotti e residui della lavorazione del legno non trattati chimicamente; legno usato non trattato chimicamente.

 

 

 

Altri elementi che conducono alla scelta del pellet giusto sono:

  • Il potere calorifico deve essere maggiore di 5.0
  • Il residuo di cenere deve essere minore di 5.0
  • Il tasso di umidità deve essere inferiore al 10 - 8%
  • La forma del pellet deve essere cilindrica uniforme e regolare con lunghezza da 5mm fino ad un massimo di 30 mm. Una lunghezza maggiore potrebbe causare problemi alla stufa.
  • Nel sacchetto non devono essere presenti grandi quantità di polvere legnosa.
  • Il sacchetto dovrà essere integro, altrimenti potrebbe compromettere la conservazione del pellet (inumidendosi il pellet non sarebbe più di qualità eccellente)

Ricordati di conservare i sacchi in un luogo asciutto!

 

Avrai finalmente compreso l’importanza della qualità del pellet che utilizzi per il buon mantenimento della tua stufa 

 

Il pellet che proponiamo noi:

Fornitura in sacchi da 15 kg
Facili da trasportare e immagazzinare

Certificato: EN plus A1
Reg.Nr.: 0163/AT010

Potere calorico 17,7 MJ/kg pari a 4,9 KW/h kg (misurato su campione con umidità residua 8% ca)
Umidità residua: 8 – 10%
Quota residua di ceneri: < 0,5%
Diametro: ø 6 mm
Peso per metrostero: 650 kg / m³

Conservare in luogo asciutto!

Hai ancora dubbi su come scegliere il pellet migliore?

Contattaci per parlare con il nostro esperto 

 

Read 1866 times Last modified on Mercoledì, 29 Settembre 2021
Super User

Nulla eleifend vel risus eget ultricies. Praesent sed tortor sem. Vestibulum elementum, lectus id dignissim condimentum